Direttore del CMR e Coordinatore della Terapia Genica

ORCID ID orcid.org/0000-0002-0850-8445

ResearcherID N-5883-2014

Scopus Author ID 56082113500 

H-INDEX (Google Scholar): 57

Total number of citations (Google Scholar): 14.599

Direttore del CMR e Coordinatore della Terapia Genica

Professore ordinario di Medicina Rigenerativa all’Università di Modena e Reggio Emilia (dal 2004), fondatore e direttore scientifico dello spin-off universitario Holostem Terapie Avanzate (dal 2008) e direttore del Centro Interdipartimentale Cellule Staminali e Medicina Rigenerativa (dal 2010), è stato direttore scientifico della Fondazione Banca degli Occhi del Veneto di Venezia (2000-2007), direttore del Laboratorio di Ingegneria dei Tessuti dell’Istituto Dermopatico dell’Immacolata (IDI) di Roma (1996-2002), aiuto presso il Laboratorio di Differenziamento Cellulare dell’Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro di Genova (1992-1995), assistente nel medesimo Istituto (1986-1992), visiting scientist al Dipartimento di Biologia Cellulare della Harvard Medical School di Boston (1985) e fogarty fellow al National Institutes of Arthritis, Diabetes, Digestive and Kidney Diseases (NIADDK), National Institutes of Health (NIH) di Bethesda (1982-1985).


Laureato con lode in Medicina e Chirurgia nel 1980 e specializzato in Endocrinologia nel 1984, è membro fondatore della International Ocular Surface Society e membro di numerose società scientifiche e commissioni nazionali e internazionali. È autore di più di 140 pubblicazioni scientifiche, ha tenuto più di 120 lezioni e seminari in Italia e all’estero ed è stato invitato come relatore a più di 200 convegni internazionali.


ll prof. De Luca è stato il primo ricercatore in Europa ad applicare, più di vent’anni fa, le cellule staminali epidermiche per la cura delle grandi ustioni ed è considerato, a livello internazionale, uno dei principali scienziati nello studio della biologia delle cellule staminali epiteliali finalizzata all’applicazione clinica. Vero e proprio pioniere sia nella terapia cellulare sia nella terapia genica, ha anticipato tutti sulla possibilità di ricostruire in vitro e trasferire in clinica molti epiteli di rivestimento. 

Dopo l’applicazione di cellule staminali epidermiche autologhe coltivate in vitro per la ricostruzione salva-vita dell’epitelio danneggiato da severe ustioni di terzo grado e per la repigmentazione della vitiligine stabile e del piebaldismo, il prof. De Luca e la prof.ssa Pellegrini sono stati i primi a mettere a punto colture di cellule staminali di epitelio uretrale per la rigenerazione dell’uretra in pazienti con ipospadia posteriore e colture di cellule staminali limbari per la ricostruzione della cornea danneggiata da ustioni chimiche. Quest’ultima terapia ha ottenuto nel 2015 il conditional approval dall’EMA per l’immissione in commercio con il nome di Holoclar®.

Il prof. De Luca è anche autore della prima sperimentazione al mondo di terapia genica ex-vivo per la cura della forma Giunzionale dell’Epidermolisi Bollosa o “Sindrome dei Bambini Farfalla” e coordina diversi progetti di ricerca, nazionali e internazionali, per l’implementazione di protocolli di terapia genica anche per le altre forme di Epidermolisi Bollosa.

Full CV